LAURA GIANNINI

FOOD BLOGGER

Sono Laura e mi riassumo in poche parole: amo il mare, ogni gatto, i libri, le passeggiate e la cucina. Nata a Firenze, ho lavorato in un quotidiano con entusiasmo e soddisfazione. La crisi della ‘carta stampata’ mi ha permesso di usufruire di un prepensionamento che mi consente di essere libera… di andare al mare, di accudire i gatti di strada, di leggere e soprattutto di cucinare.

La mia cucina inizia quando penso a un piatto, a una combinazione di sapori, al modo con cui ‘legare’ gli ingredienti, ad immaginarne la presentazione.
Lascio andare la fantasia dietro all’istinto del palato, all’idea, al guizzo; talvolta all’azzardo. Mi appassiona creare, provare un accostamento inconsueto, stupire gli ospiti con piatti particolari, usare elementi colorati, polveri, spezie, erbe.
Dedico molto tempo alla ricerca e alla preparazione degli ingredienti, alla spesa, agli appunti che annoto nei miei quaderni che, insieme al grembiule con pettorina, sono i miei compagni di cucina.
Qualche appunto recita così: pic-nic da piccola con mamma e papà… le ciliegie nel cesto… la panzanella… provare a preparare spaghetti in crema di basilico con tartare di ciliegie. Marinare le ciliegie? Pepe bianco, gocce di arancia o limone? Vaniglia?
Ecco che nei miei piatti ci sono le mie emozioni, i miei pensieri, i miei ricordi o i desideri, i sapori dei giorni, l’amore o lo stato d’animo, la vita.
Mi diverto a dedicare ricette inventate alle persone a me cucine e associo i piatti alle loro personalità, al loro carattere.
Insomma, la cucina ha le infinite sfumature della tavolozza di un pittore…
E fra queste amo tener sempre presente la cucina del riciclo o svuotafrigo; la cucina che rivisita piatti tradizionali e intramontabili; la cucina molecolare, la cucina della nonna, la cucina regionale, la cucina etnica e la cucina povera, che è propria della mia terra, che mi riporta gli odori della cucina di nonna.
Arricchire una pasta a burro? Cambiare il colore alla pappa al pomodoro? Rendere gourmet una zucchina? Trasformare un dolce in salato e viceversa?
Sfida, tecnica, tentativi, riuscite, documentarsi, mettersi in discussione, osare, riprovare… e non stancarsi mai.


gallery


contatti